Still I Rise

Offriamo educazione di livello mondiale ai bambini dimenticati dal mondo.

Still I Rise è un’organizzazione internazionale indipendente nata per assicurare istruzione, protezione e dignità agli ultimi tra gli ultimi. Crediamo nel potere trasformativo dell’educazione e portiamo istruzione a bambini e bambine profughi, orfani e apolidi i cui diritti sono stati negati per troppo tempo.

Scuola in Turchia

3.6
mln di rifugiati
468.000
12 - 17 anni
3.6
mln di rifugiati
468.000
12 - 17 anni

Era il marzo del 2011, l'alba della guerra in Siria. Il Paese sventrato, il suo popolo in fuga. Il confine a nord ha visto transitare milioni e milioni di profughi. Ad oggi, in Turchia, ve ne sono stabiliti oltre 3.5 milioni. Un numero impressionante che ha cambiato il tessuto sociale turco. E questo è vero un po' in tutto il Paese, ma soprattutto nelle prime città di confine come Gaziantep, dove abbiamo deciso di stabilire la nostra scuola. La prima scuola internazionale per minori rifugiati, al mondo. Abbiamo scelto un edificio luminoso e accogliente di Binevler, un quartiere spartiacque tra la zona ricca della città e la baraccopoli. È questo il luogo in cui formiamo i leader del domani, attraverso un percorso di studi di sette anni e un diploma internazionale tra i più potenti al mondo. Un diploma che spalancherà le porte del futuro ai nostri studenti. Ma non solo, la nostra scuola servirà per restituire loro l'equilibrio e il benessere psicologico e sociale che ogni bambino merita.

Approfondisci

Scuola in Kenya

2020
apertura prevista
1.8
mln di orfani
2020
apertura prevista
1.8
mln di orfani

Porto sicuro rispetto ai Paesi limitrofi, il Kenya è divenuta la destinazione di circostanza per i profughi nella regione. In risposta alle crisi migratorie, nei pressi delle frontiere a nord e ad oriente, sono sorti campi profughi di dimensioni simili a piccole metropoli. L’inadeguatezza e la tragicità di questi luoghi è lampante, e le possibilità di crescita e sviluppo personale sono minime. Per generazioni, uomini, donne e bambini sono stati condannati a condurre vite in trappola, privati dei diritti umani fondamentali e di qualsiasi alternativa. Apriremo un Centro Giovanile per 6 mesi per incontrare i nostri futuri studenti e, una volta certi di essere pronti per iniziare, lanceremo la prima Scuola Internazionale per bambini profughi del continente africano. Desideriamo offrire a dei bambini promettenti la possibilità di riprendersi un futuro ed affrancarsi dalla loro condizione di miseria. Vogliamo riaccendere la fiamma dei loro sogni e della speranza, formando adulti in grado di lottare per un mondo più giusto e più equo.

Approfondisci

Scuola in Messico

2021
apertura prevista
165.506
rifugiati
2021
apertura prevista
165.506
rifugiati

Migliaia di migranti e rifugiati dall’America Latina si stanno riversando in Messico, e ognuno di loro ha il diritto di essere trattato con dignità e umanità. Nello specifico, i bambini che gli Stati Uniti stanno chiudendo nei centri di detenzione, una volta attraversato il confine, meritano un’alternativa sicura a un sistema inumano. Quella messicana sta diventando una crisi di scala globale. Impossibilitati a varcare il confine, sempre più migranti e rifugiati, a causa delle crisi politiche e umanitarie più o meno taciute del continente sudamericano, si stanno affollando nelle baraccopoli messicane, vivendo incubi di illegalità e crimine organizzato. I bambini che si trovano nel mezzo di questa marea umana necessitano quanto prima di un luogo sicuro in cui crescere, un’alternativa alla continuazione di un viaggio dal costo umano troppo alto. Still I Rise intende offrire loro la protezione e l’istruzione di alta qualità che si sono visti negare per anni, senza che debbano tentare di attraversare illegalmente il confine.

Approfondisci

Scuola in Italia

2021
apertura prevista
6.300 +
minori non accompagnati
2021
apertura prevista
6.300 +
minori non accompagnati

Dopo aver portato il nostro modello di Scuola Internazionale nei quattro angoli del mondo, vogliamo cambiare la condizione e la percezione del tema dei rifugiati in Italia. Paese crocevia della rotta mediterranea centrale, l’Italia dall’inizio della crisi ha sempre affrontato il tema della protezione internazionale in chiave assistenzialistica, senza una vera visione sul medio o lungo termine. Dopo anni a sorreggere i flussi migratori in solitudine, crediamo che anche l’Italia meriti un aiuto. Le soluzioni migliori sono quelle che portano benefici a lungo termine, e nulla come una scuola pensata per la riabilitazione e l’integrazione può essere considerata un investimento sicuro ed un beneficio collettivo assicurato. Nella penisola sono tantissimi i progetti che cercano di facilitare la coesione sociale e l’inclusione, ma crediamo che sia necessario fare un passo in più per concretizzarla davvero. Vogliamo incontrare le famiglie di rifugiati che hanno scelto di fermarsi, di non puntare verso il nord Europa. Vogliamo mostrare loro l’esistenza di una concreta possibilità per i loro figli, provando che non è seconda a nessun’altra opportunità. Inizieremo con un Centro Giovanile per 6 mesi e poi, una volta incontrati gli studenti, apriremo la prima Scuola Internazionale per bambini profughi in Italia, e offriremo il nostro diploma anche a una quota di bambini italiani meno fortunati. Siamo certi che sarà un lavoro complesso, ma sappiamo che in questo modo costruiremo un domani più luminoso sia per i bambini migranti, sia per la nostra stessa società.

Approfondisci

Grecia

Mazí è un luogo sicuro creato per i minori profughi di età compresa tra gli 11 e 17 anni che sopravvivono bloccati nell’hotspot di Samos, in Grecia. Un centro giovanile pulito e lontano dagli orrori del campo profughi dove i nostri studenti sono costretti a vivere senza diritti, Mazí offre la pace necessaria all’apprendimento, alla terapia e alla socializzazione. Cerchiamo di restaurare un senso di normalità nelle vite dei nostri studenti offrendo un modello educativo basato sull’individualità e sui talenti di ognuno. Insegniamo materie come inglese, greco, matematica, biologia, storia e geografia seguite da una ampia scelta di attività psicosociali, tra cui arte, musica, danza e teatro. A Mazí si incontrano studenti provenienti dai Paesi più disparati, si parlano più di dieci lingue e si rispettano infinite tradizioni e culture diverse. Vivendo insieme i nostri studenti imparano a rispettare le differenze e a lavorare insieme per aiutarsi l’un l’altro e prendersi cura del centro, iniziando il loro processo di integrazione in Europa.

1.500 +
studenti accolti
30 +
nazionalità rappresentate
360 +
ore di inglese erogate

Diventa un International Teacher

Diventa un nostro insegnate a tempo pieno: un’esperienza di vita e di carriera dal valore inestimabile.

Il programma di Mentorship di Still I Rise è un’opportunità che permette ai professionisti più promettenti e ambiziosi in varie discipline di insegnare a tempo pieno in una delle nostre Scuole Internazionali per due anni, supportando gli ultimi tra gli ultimi, per poi avere la possibilità di accedere all’amministrazione della nostra organizzazione internazionale.

Coming soon

Ultime notizie

25.03.2020
EMERGENZA COVID-19: UNA PETIZIONE PER NOMINARE I MEDICI DI TUTTO IL MONDO AL PREMIO NOBEL PER LA PACE 2020
Still I Rise Press Office

Ha già raggiunto oltre 50mila firmatari in pochi giorni la petizione lanciata dalla ONG Still I Rise su Change.org, per chiedere al Comitato del Premio Nobel di accogliere in via eccezionale la nomina del personale sanitario di tutto il mondo al Premio Nobel per la Pace 2020. L’obiettivo della campagna è raggiungere 100.000 firme entro il 5 aprile e convincere così il Comitato a prendere in considerazione la candidatura, nonostante il termine superato del 31 gennaio.

[...] read more
17.03.2020
Still I Rise apre "Beraber" In Turchia: sarà la prima Scuola Internazionale per minori profughi.
Still I Rise Press Office

Inaugura a Gaziantep il secondo centro educativo di Still I Rise, rivolto agli adolescenti rifugiati dai 10 ai 17 anni: a settembre diventerà la Prima Scuola Internazionale al mondo per minori profughi.

[...] read more
11.03.2020
Diventiamo insieme gli angeli degli ospedali dimenticati!
Still I Rise

Unisciti a noi per una raccolta fondi a supporto degli ospedali più piccoli sul territorio italiano!

[...] read more
all news >>

Parlano di noi