3.6
mln di rifugiati
468.000
12 - 17 anni

Scuola in Turchia

< Le nostre scuole

Stiamo costruendo la prima Scuola Internazionale per bambini profughi al mondo.

La Turchia è il Paese che accoglie più profughi al mondo. A seguito della guerra civile, il confine turco-siriano è diventato una via di fuga da cui tre milioni e mezzo di persone sono fuggite in cerca di rifugio e sicurezza. A 60 chilometri dalla frontiera si trova Gaziantep, la prima grande città dove centinaia di migliaia di rifugiati si sono fermati nel tentativo di ricostruire la loro esistenza. Proprio qui decidiamo di aprire la nostra prima Scuola Internazionale per bambini e bambine profughi al mondo. Nel mezzo della crisi e al centro di questo crocevia abbiamo voluto stabilire un punto di riferimento quale solo una scuola può essere.

Il progetto

Nel quartiere di Binevler, a mezza via tra la baraccopoli in cui vivono i nostri studenti e la zona ricca della città, si trova l’edificio luminoso e accogliente in cui formiamo i leader del domani. In Turchia la scuola pubblica è aperta e gratuita per tutti i bambini e le bambine, rifugiati compresi, dai 6 ai 18 anni. Tuttavia il tasso di abbandono scolastico conseguente la formazione primaria è sconvolgente: a livello nazionale si passa da un 97% di bambini profughi in quinta elementare, a un 57% in prima media. Se si guarda la situazione di Gaziantep questa situazione emerge ancora più tragicamente: su un campione di 1700 studenti alla fine della formazione primaria, solo 140 iniziano la loro formazione secondaria. Le ragioni sono differenti: problemi di coesione sociale, distanza culturale, incapacità degli educatori e degli insegnanti nel gestire le relazioni tra i bambini. Non mancano poi il lavoro minorile per i bambini maschi e i matrimoni in tenera età per le bambine, entrambi strumenti con cui le famiglie cercano il sostentamento di cui hanno bisogno per sopravvivere.

Il centro giovanile "Beraber"

Prima di aprire la Scuola Internazionale a Settembre, le porte del Centro Giovanile Beraber sono aperte per accogliere i nostri futuri studenti. Il nostro piano a lungo termine è ambizioso: proporre un curriculum scolastico di 7 anni, di altissima qualità. Per questo motivo dobbiamo essere certi che gli studenti che lo intraprenderanno siano i più motivati per affrontarlo. Il Centro Giovanile è l'occasione per sviluppare percorsi educativi dal valore inestimabile per i ragazzi rifugiati ed allo stesso tempo per individuare i futuri studenti della Scuola Internazionale.

Il progetto Beraber è realizzato con il supporto e la partnership di un'organizzazione locale impegnata nel campo educativo. Durante la settimana insegniamo, attraverso giochi, attività e laboratori l'inglese, il turco e l'arabo. Apprendiamo la lingua universale dei numeri e della scienza. Ci dedichiamo ad attività artistiche e sportive. Mangiamo insieme il pranzo e tempi liberi di qualità si susseguono tra una lezione e l'altra. Il sabato è dedicato ai giochi, al divertimento e ad una cena per tutti i bambini. 

Beraber in turco significa "insieme" ed è proprio per questo che i bambini con gli educatori, gli insegnanti ed i volontari, stanno imparando - insieme - ad esprimere le proprie potenzialità migliori, condividendole con gli altri.

La scuola

La nostra scuola è un investimento educativo. Creiamo cambiamento e opportunità. Lavoriamo assiduamente per restituire ai nostri studenti l’equilibrio ed il benessere psicologico e sociale per poter riconquistare il loro diritto di bambini alla pace e alla felicità. Insieme a questo percorso di formazione personale, offriamo un anno preparatorio in cui insegniamo l’inglese e le materie di base per permettere ai nostri bambini di iniziare il percorso di scuola internazionale.

Superato il primo anno i bambini accedono al percorso di scuola media internazionale che dura 4 anni e che li prepara ad un’ampia gamma di sezioni disciplinari: dall’acquisizione della lingua inglese allo studio di una seconda lingua, dalle scienze naturali all’educazione alla salute, dalle competenze tecniche a quelle artistiche. Nei quattro anni di corso gli studenti seguono inoltre corsi trasversali per sviluppare quell’abilità di riflessione globale e di sintesi essenziale per affrontare gli ultimi due anni di alta formazione. I due anni di scuola superiore sono il tempo per la specializzazione. Forti del curriculum precedente, gli studenti scendono nelle profondità delle materie scolastiche e si dedicano a più corsi trasversali e di auto-formazione. Anziché apprendere in maniera mnemonica, i ragazzi sono chiamati a riflettere e comunicare il loro apprendimento, a mettere in relazione le conoscenze, a saperle raccontare in maniera efficace e ad imparare a utilizzarle nella vita quotidiana, attraverso esperienze di volontariato e di tirocinio. Al termine dei sette anni gli studenti hanno tra le mani un diploma potentissimo che permette loro l’accesso a tutte le università del mondo. Potranno scegliere di fermarsi in Turchia, diventando membri attivi della società. O potranno tornare nei loro Paesi di origine per avviare piani virtuosi di ricostruzione. Potremmo accompagnarli in Occidente, se lo desiderano, in qualità non di profughi, ma di persone potenzialmente uniche, capaci di arricchire e migliorare quella stessa società che noi abbiamo lasciato per dedicarci a questo progetto.

La nostra scuola è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, e gli studenti frequentano lezioni di 45 minuti intervallate da pause di 15 minuti. Viene offerto loro un pranzo equilibrato e adatto alle loro esigenze e non mancano gli spazi ed i tempi di aggregazione, studio personale, tutoring e attività pratiche. Il sabato, in particolar modo, è dedicato al tempo libero di qualità: la scuola resta aperta come centro di aggregazione e di svago. Gli studenti possono incontrarsi, giocare, leggere insieme, seguire corsi creativi e sportivi e concludere la giornata con una cena ed un momento di festa. La scuola funziona grazie ad un gruppo di volontari motivati e formati che si occupano della cura del centro e delle attività del tempo libero, supportati da un team di insegnanti a lungo termine altamente qualificato e ad uno staff di coordinamento efficiente e pronto a rispondere ad ogni emergenza e necessità sul campo.

Diventa volontario
Diventa International Teacher
DONA ORA

Gallery